Otolithes2016

Otholites s’ispira della lingua degli uccelli e dei linguaggi fischiati praticati in diverse parti del mondo. Investigando la relazione all’aria, al suono e all’altro attraverso il fischio, i corpi diventano strumenti musicali e trasmettitori di codice. I quattro corpi-sensori generano delle costellazioni effimere su diversi piani guidati dagli otoliti, cristalli nell’orecchio interno che partecipano all’equilibrio e all’orientamento nello spazio.

Video trailer

Concezione, coreografia e danza: Lorena Dozio
Danza: Séverine Bauvais, Aniol Busquets, Lorena Dozio, Julie Salgues
Creazione musicale e suono: Carlo Ciceri
Creazione luci: Séverine Rième
Consultazione alla drammaturgia: Stefano Tomassini
Coproduzione residenze: LAC – LuganoInScena, Dampfzentrale Bern, Théâtre Sévelin 36 Lausanne, Tanzhaus Zürich dans le cadre du Fonds des programmateurs / Reso - Réseau Danse Suisse et CND Pantin,
au Point Ephémère Paris